Rapina con sesso

Costretto ad un rapporto sessuale e poi derubato. E’ questa la terribile disavventura toccata ad un giovane extracomunitario che vive a mira. Sequestrato da un uomo ed una donna che sotto la minaccia di un arma hanno costretto il giovane africano a salire in auto.Condotto in un luogo isolato, il ragazzo è stato costretto ad un rapporto sessuale con la sua sequestratrice. Poi la coppia gli ha portato via 80 euro e il lettore Mp3 che aveva in tasca. Indagini a tappeto sono state avviate dai carabinieri. La stria è attendibile, altri tre episodi analoghi si sono verificati negli ultimi tempi tra Miranese e Riviera del brenta……
Questa notizia (tratta dalla Nuova Venezia) farebbe sorridere se non ci fosse di mezzo una violenza, viene da chiedersi quale genere di persone possono “organizzare” un simile atto. Si può parlare di perversione delinquenza o cosa?
Difficile darsi una risposta, l’unica cosa certa è che abbiamo l’ennesimo episodio di “insicurezza sociale”. Questo giovane è stato avvicinato da una coppia di mezza età dall’aspetto quasi certamente innocuo, poi è apparsa la pistola ed è iniziato l’incubo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi