Agosto moglie mia non ti conosco.

Prendo a prestito il titolo di questo libro di Achille Campanile per scrivere due parole sul tema delle “scappatelle” estive (agosto è qui….). L’estate, e il mare in particolare, hanno la “storica” caratteristica di stimolare il sorgere di nuovi amori, in genere promesse d’eternità che si esauriscono in poche settimane, o mesi, se la distanza in km non è troppo lunga al termine delle vacanze dei due innamorati. Quando si è ragazzini la cosa è del tutto normale, anzi mi permetto di aggiungere che è persino formativa. Le emozioni, le palpitazioni ed infine la sofferenza per la fine dell’amore estivo aiutano sicuramente l’avvicinamento al mondo adulto e, qualche volta, sono pure un bel ricordo per quando diventi grande.
Un po’ diversa è la storia quando coinvolge persone (definite) adulte. Ricordo con divertimento quando sedicenne aiutavo degli amici che gestiva una concessione di mosconi (meglio conosciuti come pedalò). Dico aiutavo perché considerarlo un lavoro mi sembrava eccessivo.Passavo tutti i pomeriggi in spiaggia e ovviamente imparavo a conoscere tutti i bagnanti della zona. Soprattutto in bassa stagione era incredibile il “gioco delle coppie” che si creava durante la settimana. Dal lunedì al venerdì vedevi le coppie “ufficiose” tubare sotto l’ombrellone, poi, nel fine settimana arrivavano (ad esempio) i mariti che avevano lavorato nei giorni precedenti e prendevano il loro posto (diciamo legale) sotto l’ombrellone.Un rimescolamento di posizioni che neppure le palline nelle urne del gioco del lotto si sognano!
Naturalmente nel corso degli anni le cose non sono cambiate…o sono cambiate così tanto da sembrare ancora uguali?….non lo so….il punto è che lo spunto per questo post mi è venuto da un amico che lavora per una ditta di “servizio spiaggia”. Praticamente lui insieme ai suoi colleghi tutte le mattine di buon ora parte armato di trattore e attrezzi vari per pulire il tratto di spiaggia che gli compete e verifica le condizioni di sdrai ed ombrelloni che da lì a poco saranno gestiti dai bagnini. Ebbene…il buon uomo afferma che quest’anno, mentre lavorano, stentano a “difendersi” dalle attenzioni di molte turiste (alcune molto esplicite). Ovviamente lui ci ricama molto sopra nei suoi racconti (ci mancherebbe…) ma so bene che la realtà non è lontanissima dalle sue parole….
L’argomento è come si dice …di stagione…ho intenzione di buttarlo giù sotto forma di domanda in Answers e vedere l’effetto che fa. Il periodo non è favorevolissimo…gli utenti normalmente più attivi sonnecchiano in questo periodo dell’anno, ma non dispero di ricevere qualche riposta interesante o semplicemente divertente.
ps: come prevedevo poche risposte, ma la simpatia non è mancata….

3 pensieri riguardo “Agosto moglie mia non ti conosco.

  • 2 Agosto 2007 in 16:01
    Permalink

    Adesso parto per le ferie e ci penso iooooooooooooo!!!!!!!!!!

    Rispondi
  • 4 Agosto 2007 in 12:00
    Permalink

    Moolto carino questo post! però mi rattrista un po’! Io spero sempre ch le coppie siano tutte come la mia, sincere e felici di essere insieme! e invece…..

    Rispondi

Rispondi a Anonymous Annulla risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi