Sostituire Active Virus Shield

Nel mese di settembre dedicai un post all’antivirus Active Virus Shield. Per chi non ricorda o non conosce il prodotto posso sinteticamente affermare che stiamo parlando di quello che sicuramente è stato il miglior antivirus gratuito di questi ultimi tempi (sicuramente superiore anche a tanti prodotti a pagamento). Una bella “favola” che purtroppo non avrà futuro. Gestore e produttore dell’antivirus hanno chiuso il loro sodalizio e noi utenti dovremo trovare altre soluzioni. Le vostre recenti segnalazioni hanno coinciso con la “scadenza” della versione del prodotto in mio possesso. Nelle prossime righe vi parlerò della mia esperienza e di come sto procedendo per la sostituzione di AVS. Spero che la mia esperienza personale possa tornare utile anche a voi…. ovviamente nuove soluzioni e suggerimenti da parte vostra saranno ben graditi.:-)

Il racconto: Come ogni antivirus che si rispetti qualche giorno prima della scadenza della licenza anche AVS, al momento dell’avvio del pc, ha iniziato a segnalare con una bella finestra informativa la sua “fine imminente” e l’invito a rinnovare il contratto. Purtroppo se optiamo per questa soluzione il programma lancia una pagina dove veniamo informati che AVS by Kaspersky non è più disponibile. In alternativa Aol ci offre un programma gestito da McAfee. Ora…nessuno c’impedisce di provare quest’offerta, ma i giudizi pubblicati in rete su questo prodotto negli ultimi mesi non fanno ben sperare. Personalmente ho chiesto lumi agli utenti americani (i primi ad averlo provato) e, le poche risposte ottenute hanno confermato i giudizi poco lusinghieri fin qui sentiti. Il prodotto non offre le stesse garanzie di quello precedente (…era prevedibile) ed ha il difetto d’essere molto pesante. Aggiungo che la mia poco felice esperienza personale con una vecchia versione di McAfee a pagamento mi ha fatto desistere dallo scaricare il programma….così quando AVS mi è scaduto definitivamente (ed ha smesso d’aggiornarsi) l’ho rimosso. Ora sto provando nuove soluzioni. In questi giorni sto utilizzando la versione trial di Kaspersky Internet Security. Si tratta della versione top del programma, quindi completo di firewall, antispam, ecc… chi usava AVS noterà la parentela tra i due programmi; grafica e funzioni molto simili, quindi semplicità d’uso ed efficacia garantita. Il tutto però si paga (e non poco), certo quanto ci si abitua al “lusso” poi è difficile tornare indietro…vedremo. Appena scadrà il trial di Kaspersky proverò la versione analoga di Avira Antivir, stesse caratteristiche ad un prezzo contenuto. Avira ha una grafica più spartana e non è disponibile in Italiano ma per il resto è un ottimo prodotto. Di questo antivirus esiste anche la versione gratuita che merita sicuramente considerazione. Possiedo un notebook che uso poco (lo considero “macchina di riserva”), su questo avevo istallato Avast, quello che forse è l’antivirus gratuito più famoso. Ultimamente questo programma non è stato esente da critiche, così ho pensato di provare il sopra citato Avira e vedere….l’effetto che fa 😉 . Ebbene, il nuovo antivirus ha subito scoperto un paio di trojan che il “buon” Avast non aveva MAI visto per oltre un anno! Avira anche in versione gratuita si sta dimostrando un buon prodotto; l’importante è ovviamente considerare e sopperire ai suoi limiti. Il programma dopo ogni aggiornamento lancia una pagina pubblicitaria che ci invita a passare alla versione a pagamento (…spot più che comprensibile). Dobbiamo ricordare che questa versione del programma NON protegge le email che ci arrivano se utilizziamo Outlook o programmi analoghi. Inoltre manca il firewall, ma per questo le soluzioni in rete non mancano. Io utilizzo la versione gratuita di ZoneAlarm. Molto buono, anche se il produttore tende a nasconderla all’interno del suo sito e per scaricarlo a volte si deve soffrire un pochino.

Conclusioni: AVS ha concluso la sua avventura, al momento funziona unicamente agli utenti che lo hanno installato poco prima della sua chiusura. Le alternative ovviamente non mancano, anche se le migliori ovviamente si pagano. La sorpresa positiva viene da Avira che, come ho spiegato, offre una versione gratuita del suo programma. Basta qualche piccola accortezza e la sicurezza nei nostri computer è garantita.

3 pensieri riguardo “Sostituire Active Virus Shield

  • 4 Aprile 2008 in 13:48
    Permalink

    Non conosco questo anti virus e ne capisco poco.
    Cmq mi fa piacere rivederti in azione.
    Bentornato 🙂

    Rispondi
  • 5 Aprile 2008 in 10:30
    Permalink

    Io usi kaspersky.
    Sarà forse caro ma ne vale la pena.
    Ciao

    Rispondi
  • 6 Aprile 2008 in 08:51
    Permalink

    Ciao Caigo,
    Io uso Avast, ma adesso mi hai messo paura accidenti a te! 😉
    Proverò ad installare il firewall che fino a oggi non avevo mai usato.
    Speriamo bene.

    Rispondi

Rispondi a mexico Annulla risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi