dialetticon

Post modificato: 15.10.08. Dopo una breve attività come dialettevole. blogspot.com il blog di cui si parla nel presente post è diventato dialetticon.blogspot.com. Post originale: Da qualche giorno ha trovato posto nel mio blogroll un nuovo indirizzo: dialettevole. Si tratta di una simpatica iniziativa a più mani dove lo scopo è quello di pubblicare e mettere a confronto dei termini dialettali del proprio territorio. L’idea in se è di una semplicità disarmante ma basta scorrere nei post per rendersi conto di quanta bella cultura popolare è pregna la nostra terra. E’ interessante vedere come dietro ogni termine dialettale ci sia una specie di “matrioska storica” che ci accompagna alle sue origine antiche…siano esse latine o frutto di una delle tante colonizzazioni (anche culturali ovviamente) subite nei secoli scorsi.

Alcuni “benpensanti” negli ultimi anni hanno cercato di mettere quasi in cattiva luce l’uso del dialetto nelle famiglie associandolo ad una non ben chiara forma d’ignoranza. Oggi ci sono giovanissimi che parlano solo Italiano (non sempre corretto per la verità…) e non riescono a capire una sola parola detta dai loro nonni. Questo è veramente triste. Perdere così rapidamente le proprie radici non credo sia segno di progresso (passatemi il termine forse eccessivo). Quindi ben vengano iniziative come quella di dialettevole dove memoria e confronto trovano spazio in modo piacevole. Nel mio piccolo cercherò di dare un contributo con qualche intervento di tanto in tanto…. magari iniziando con ombra . Lo sò… qualcuno sarà pronto a dire ecco il solito veneto che la butta sul bere . Vabbè io sono quasi astemio però quando ci vuole ci vuole  😉 .

Un’ultima cosa: al momento della scrittura di questo post su dialettevole latitano clamorasamente molti bei dialetti. Invito gli eventuali lettori della Sicilia e della  Sardegna (ad esempio) a regalarci qualche bel frutto linguistico delle loro terre.

8 thoughts on “dialetticon

  • 3 Ottobre 2008 in 12:12
    Permalink

    nel ringraziare caigo per l’ottima recensione, la redazione di dialettevole non può che confermare l’invito alla più estesa partecipazione possibile. più dialetti (che spesso sono poi vere e proprie lingue – vedi sardo e/o friulano…) ci saranno, meglio riuscirà il blog!

    Rispondi
  • 3 Ottobre 2008 in 12:19
    Permalink

    Che bello, grazie veramente…
    Brindiamo allora, CIN CIN 🙂

    Rispondi
  • 3 Ottobre 2008 in 16:20
    Permalink

    Ecco appunto.
    Io non so praticamente parlare in dialetto. Vi seguirò, magari imparo qualcosa.

    Rispondi
  • 3 Ottobre 2008 in 20:59
    Permalink

    @marta beh alcuni di noi stanno studiando una rubrica di termini dialettali completamente inventati… non hai che da prendere contatto via dialettevole @ gmail . com!

    Rispondi
  • 3 Ottobre 2008 in 22:15
    Permalink

    Grazie Caigo per la tua segnalazione… e grazie alla “redazione” che si sbatte per darci un mondo migliore.

    Rispondi
  • 4 Ottobre 2008 in 13:59
    Permalink

    Bella iniziativa ma non contate su di me.
    Conosco solo parlacce 😆

    Rispondi
  • 5 Ottobre 2008 in 21:37
    Permalink

    x gaz…salute!
    x novalis… la cosa non è casuale…per il meteo vedrò di mettere una buona parola 😉
    x Marta & em… non c’è confine alla fantasia.
    x jazzer… grazie a te.
    x Mexico… non ti smentisci mai 🙂

    Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi