Dimenticatemi

Forse la vicenda di Eluana Englaro sta arrivando alla conclusione, “forse”…. . Troppe parole sono state spese sulla vicenda di questa ragazza. Il mondo si è diviso in due di fronte al suo dramma, il suo volto (non quello di oggi…ricordiamocelo bene) ci è stato mostrato di continuo nel nome della cronaca o forse, almeno come la penso io, nel nome della televisione del dolore & co. E se la sfortunata Eluana volesse solo essere dimenticata? La foto che pubblico oggi “nasconde” il suo volto. Spero che guardandola si vedano solo dei bei fiori. Niente di più.

8 thoughts on “Dimenticatemi

  • 18 Dicembre 2008 in 19:45
    Permalink

    Come sarebbe bello che si potesse svegliare ma dopo tutti questi anni penso ci dobbiamo rassegnare tutti ed accettare la fine.

    Rispondi
  • 18 Dicembre 2008 in 20:00
    Permalink

    Sì, la foto è proprio appropriata per questa triste vicenda che speriamo possa concludersi quanto prima. E una volta conclusa i politici si dimenticheranno di legiferare in materia.

    Rispondi
  • 19 Dicembre 2008 in 10:13
    Permalink

    Dimenticatemi, sembra dire, ma non dimenticate questa dolorosa odissea… perchè non debba ripetersi!

    Rispondi
  • 19 Dicembre 2008 in 12:58
    Permalink

    Io scherzo sempre ma questa volta è giusto che partecipi in silenzio.
    Un bacio Eluana.

    Rispondi
  • 19 Dicembre 2008 in 13:15
    Permalink

    No, non dimenticarla, perchè con lei ci si dimenticherebbe anche che siamo l’unico paese avanzato (?) d’Europa a non avere uno straccio di legge sul testamento biologico, che nessuno di coloro che hanno il compito di affrontare in modo serio e definitivo la questione sembra avere il coraggio di farlo, e che finchè non avremo una legislazione adeguata saremo costretti ad andare avanti per “casi”, vedendo ripetersi il terribile teatrino cui da mesi si assiste su tutti i mezzi di comunicazione.
    Non dimenticarla. Solo lasciarla finalmente libera di andare, e dare alla sua famiglia la pace e il rispetto che le è dovuto.

    Rispondi
  • 19 Dicembre 2008 in 19:23
    Permalink

    Io provo solo tanta tristezza per il padre che in tutti questi anni ha portato avanti una lotta che definirei CROCE.
    Veno la parola rispetto nei tuoi tags. Giusto, quesllo sta mancando da parte di tanti.

    Rispondi
  • 21 Dicembre 2008 in 11:47
    Permalink

    Condivido le parole di Ross in pieno.

    Rispondi
  • 22 Gennaio 2009 in 22:46
    Permalink

    io penso al calvario di questo padre …quando lo intervistano vorrei sapere cosa si aspattano che dica ,vorrei sapere se pensano a questo povero padre che muore tutti i giorni al pensiero di sua figlia ..lascitelo stare in pace col suo dolore ..un bacio a ELUANA..un abbraccio al suo papà da una mamma

    Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi