Alessio Marazzi

Circa un anno fa nel mio vagabondare per la rete incontrai il blog di un artista Romano. Un blog dalle pagine molto semplici, un susseguirsi cronologico di opere, appunti e bozzetti. All’epoca Marazzi stava lavorando ad una serie definita “insomnio”. Fu interessante seguire l’evoluzione di quel lavoro così “appuntai” il suo indirizzo ed iniziai a seguirne il viaggio. La parola viaggio non è casuale in quanto il nostro artista è finito a Parigi da dove ha iniziato a raccontare con le immagini le sue giornate Francesi. Non so quanto sia popolare nella rete Alessio Marazzi, magari adesso scopro che ero l’unico a non conoscerlo (fino ad un anno fa). Comunque a me i suoi lavori piacciono e trovo giusto nel mio piccolo proporlo a tutti i visitatori di questo blog. In fondo l’ho fatto anche per quel giovane emergente che risponde al nome di Renè Magritte 😉 Mi auguro con questo post di non turbare la serenità di Alessio (non conosco le ragioni che lo hanno portato ad “esiliare” in Francia, anche se è facile immaginare come l’aria Parigina sia molto stimolante per chi dell’arte vuol fare la sua vita) diciamo che rappresenta un piccolo augurio di buona fortuna da parte mia per il suo futuro.

Aggiornamento – E’ possibile che troviate  il blog accessibile solo per invito: per questo motivo il link su Note Web porta a questo post.

6 thoughts on “Alessio Marazzi

  • 28 Marzo 2009 in 16:35
    Permalink

    Blumannaro alla caccia di nuovo talenti.
    Questo è un post da conservare per poter un giorno dire: C’ero anch’io! 🙂

    Rispondi
  • 29 Marzo 2009 in 10:31
    Permalink

    Grazie Caigo, guardato e piaciuto 🙂
    Mi piace che oltre al segno ci sia la parola… mi avvicina di più!

    Buona domenica…bagnata

    Rispondi
  • 30 Marzo 2009 in 10:25
    Permalink

    Grazie mille Caigo,
    veramente.

    Alessio

    Rispondi
  • 30 Marzo 2009 in 12:19
    Permalink

    In fatto di arte io sono una capra, ne capisco poco. Però mi piace questo modo di presentarla in rete, la fa sentire più…..umana. Alla portata di non sa come leggerla. Vedere poi che anche l’artista partecipa fa capire che il sistema funziona.
    Ciao

    Rispondi
  • 1 Aprile 2009 in 20:46
    Permalink

    Ciao Cà, grazie delle precisazioni, ma il dubbio mi rimane : è importante la pagerank? vitale???? Ma soprattutto : sono ancora vivi i limoni????

    Rispondi
  • 2 Aprile 2009 in 16:02
    Permalink

    PS. non è una bella affermazione dire che i limoni stanno meglio…spero tutto ok

    Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi