SuperSilvio, la chiesetta e il suocero

Le parole di un uomo politico possono mettere zizzania all’interno di una famiglia? Se questo politico risponde al nome di SuperSilvio la risposta è si. E’ noto che il nostro uomo quando deve relazionarsi con la Finlandia riesce sempre a dire una parola di troppo, non importa si parli di donne, prosciutti o chiese, il risultato è sempre lo stesso: qualcuno se la prende a male. L’ultima uscita riguarda proprio una chiesetta di legno esibita con orgoglio dalle autorità Finlandesi (stiamo parlando di un patrimonio dell’UNESCO) a Super-Silvio che, invece di limitarsi a qualche sorriso diplomatico ha pensato bene d’uscire con una delle sue mitiche battute.  Qualcosa come:-”In Italia una chiesetta del genere la buttiamo su in una settimana!”- Ok… non so se sia andata veramente così, non so quali problemi diplomateci siano venuti a galla. Lo confesso…questa storia mi era uscita dalla mente dopo due minuti che l’avevo sentita ma…come la mettiamo con il mio amico Alessandro?

Alessandro da qualche anno è sposato con una ragazza Finlandese. Il classico colpo di fulmine estivo della turista nordica ammaliata dall’Italico giovanotto. Il matrimonio ha funzionato per anni ma poi lei ha cominciato a sentire una forma di nostalgia (?) verso la sua terra. Per farla breve lei si è presa una “pausa” ed è tornata dai suoi genitori insieme ai due bambini ed il mio amico fa il “pendolare” verso la Finlandia nel tentativo di ricucire il matrimonio. Il caso vuole che il suocero di Alessandro abiti nella zona dove sorge la famigerata (a questo punto) chiesetta e sia pure un ex falegname! Avete idea cosa si possa provare ad entrare nella casa del suocero incacchiato di suo perché, sicuramente, “parteggia” per la figlia e vedere alla tivù le immagine del nostro premier (sorridente) la chiesa (- -), I politici Finlandesi (imbronciati), i giornalisti (imbronciati) e vederti apparire alle spalle la moglie pure lei con l’espressione rabbuiata? Alessandro mi ha raccontato l’episodio in tono divertito ma…se il suo matrimonio dovesse fallire miseramente chi pagherà gli alimenti? Silvio?…magari qualche euro simbolico.. (favoletta).

7 pensieri riguardo “SuperSilvio, la chiesetta e il suocero

  • 20 Maggio 2009 in 21:20
    Permalink

    Silvio dovrà sganciare parecchio dinero per SUA moglie, per il tuo amico niente da fare. 😥

    Risposta
  • 21 Maggio 2009 in 13:50
    Permalink

    Silvio, nuovamente presidente del consiglio
    e pensare che volevo fare un figlio
    per salvarmi basterebbe un appiglio
    ma mi butto giù dal ponte milvio.
    Silvio, seguire il tuo consiglio
    ma non posso sposarmi con tuo figlio

    la so tutta! 🙂

    Risposta
  • 21 Maggio 2009 in 15:57
    Permalink

    Una villa in Sardegna: questo è il giusto risarcimento. Che con quella Alessandro riconquista la moglie e pure il suocero, secondo me.

    Risposta
  • 21 Maggio 2009 in 18:34
    Permalink

    La miseria, Vedi che il vecchio c’entra sempre? Pure con le chiesette finlandesi. Non c’è scampo.
    Per il tuo amico : non lo sai che le donne ad un certo punto hanno nostalgia di mamma sua?

    Risposta
  • 21 Maggio 2009 in 19:41
    Permalink

    Mogli e buoi dei paesi tuoi.
    Sarà banale ma almeno se sorgono problemi te la puoi cavare da solo senza scomodare le bandane blu.
    Ahi! Scusa! Intendevo i caschi blu! 😆

    Risposta
  • 22 Maggio 2009 in 05:35
    Permalink

    Questa notizia deve essermi sfuggita. Diciamo che cerco di farmene sfuggire più di una, da quando me ne sono andata. Chissà che SuperSilvio non finisca per farsi una chiesona intitolata a lui!

    Risposta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi