canvas pagine

Le ceneri e la cenere

La cenere di legna è un buon fertilizzante, particolarmente ricco di potassio e fosforo ideale sia per l’orto che per il giardino. E’ anche un ottimo deterrente contro chiocciole e limacce, flagelli dei nostri amati ortaggi. Le uniche accortezze da tenere nell’utilizzo della cenere sono di NON abusarne (tende a salinizzare il terreno) e di NON usare sulle piante acidofile (azalee, ortensie, orchidee…) perché non amano il calcio. Pregno di così tanta cultura e memore del fatto che il sottoscritto da qualche anno scalda la sua tana con una stufa a legna, un amico, da poco dedito all’orticoltura, mi ha chiesto di tenergli da parte un po’ di cenere. A questo scopo mi ha consegnato un bidone che passerà poi a riprendere una volta riempito. Ovviamente non tengo questo voluminoso ed antiestetico bidone in casa; mi sono procurato un piccolo contenitore che meglio s’integra con il mio arredamento e che posso andare a svuotare mediamente ogni tre giorni.

Ieri è passata a trovarci la signora R…. E che c’entra? Direte….centra…centra… . La signora R. è una nostra ex vicina che ogni tanto torna a farci visita. Brava donna, per carità, ma leggermente impicciona, nel senso che, se vede qualcosa di “nuovo”, non sa resistere alla tentazione di toccare o aprire. Così è capitato che ieri la signora R., mentre ci raccontava dei bla-bla-bla su figli ,marito e vicini, abbia afferrato il piccolo contenitore ed aprendolo abbia detto: -”Cos’è questo?”- “Sono le ceneri di un mio amico!”- Ho risposto…-” E’ della cenere per un mio amico!”- Mi sono corretto….ma la frittata era già fatta! La signora R. bianca in volto si è seduta e non ha toccato più nulla. Ha ripreso il suo bla-bla-bla ma onestamente non ne ricordo una sola parola.

Share

, ,

11 commenti a Le ceneri e la cenere

  1. Aleph 26 ottobre 2009 at 19:07 #

    Aahahaah, contala giusta…era proprio quello che volevi dire! E direi che perfetta per le impiccione.
    Scusa ma, un bidone di cenere in casa????Fuori nel balcone no?
    PS. a proposito di vita vegetale : i limoni???

  2. leonardo 26 ottobre 2009 at 19:18 #

    Poooovera signora R.
    Lo sai che hai scritto questo post troppo presto? Visto il tema lo dovevi tenere per halloween! 😉

  3. Caigo 26 ottobre 2009 at 22:41 #

    @ aleph – in effetti il mio errore non è stato casuale.
    Il bidone si trova presso la legania in giardino, in casa c’è solo un piccolo-grazioso contenitore.
    I limoni sono ok…da qualche tempo sono spuntati i nuovi frutti. Sono ancora verdi ma crescono, crescono, crescono…
    @ leonardo – azz!!!… non avevo pensato ad halloween! 🙁

  4. zago 27 ottobre 2009 at 14:11 #

    Devo procurarmi della cenere al più presto. Non sei il solo ad avere una signora R tra i piedi.

  5. bluetooth 27 ottobre 2009 at 19:30 #

    Il tuo amico ha l’orto bio? Spero abiti in campagna perchè se abita in città tutti i suoi sforzi saranno vani.
    Leggi:smog.

  6. Emiliano 29 ottobre 2009 at 16:51 #

    occhio solo alle braci in casa! emettono monossido di carbonio, puoi visitare la sezione sulla sicurezza con le stufe su http://www.stufefocolari.com , meglio non rischiare!

  7. Caigo 29 ottobre 2009 at 18:40 #

    @ zago – ne ho quanta ne vuoi.
    @ bluetooth – per di più il fratello che ha l’orto confinante non pratica il bio.
    @ Emiliano – grazie per lo “spot”. Comunque utile.

  8. alberto 29 ottobre 2009 at 19:40 #

    E la cenere veniva usata anche per fare il bucato…

  9. Caigo 29 ottobre 2009 at 20:35 #

    alberto – un’abitudine che si potrebbe riprendere

  10. Il californiano 16 novembre 2009 at 07:36 #

    Mia madre mi ha sempre suggerito di lavare i denti con la cenere considerandolo un ottimo sbiancante. Non l’ho mai fatto.

  11. Caigo 16 novembre 2009 at 17:35 #

    @ il californiano – so che la cenere è un ottimo “detersivo” per i panni, ma come dentifricio….boh…io arrivo fino al bicarbonato, non mi spingo oltre.

Lascia un commento