L’orto di Natale

Diciamolo. Il freddo di questi giorni sta rompendo le balle. I più fortunati possono stare al calduccio a fare il countdown al giorno di Natale, tutti gli altri stanno lottando con il lavoro o la scuola (magari solo per arrivarci) o anche semplicemente a casa con caldaie bloccate e rubinetti gelati. Se non facciamo parte dei superfortunati che vivono a fiabalandia ma non siamo neppure stati sopraffatti dalle avversità del meteo e possibile che i nostri occhi abbiano incrociato qualche piccolo effimero gioiello creato dalla natura. Non saranno le luminarie Natalizie installate dai comuni o dai comitati di quartiere, non saranno neppure firmati dallo stilista del momento ma la loro bella figura la fanno…pur senza grandi pretese. Un piccolo esempio? Quelle nelle foto sono delle “banali” e rinsecchite piante di asparagi.
La neve ha deciso di far tappa anche nel mio orto e questo è il risultato.

ps: solo adesso m’accorgo d’aver usato la parola “Natale” due volte consecutive per il titolo di un post, ho bisogno di riposo! :mrgreen:

17 pensieri riguardo “L’orto di Natale

  • 22 Dicembre 2009 in 19:20
    Permalink

    Cercavi uno che lotta con la caldaia? Eccomi!
    Belle immagini anche se troppo fredde per i miei gusti.
    Buon Natale ma W l’estate.
    Ciao

    Risposta
  • 22 Dicembre 2009 in 19:55
    Permalink

    Lagnosi….per un pò di freddino! E il povero Gelo che vuole ricamare i nostri orticelli. Ingrati!
    Senti ma…i limoni???? MORTI?

    Risposta
  • 22 Dicembre 2009 in 20:54
    Permalink

    Eh si, hai bisogno di riposo! 😆
    ri-auguri!

    Risposta
  • 22 Dicembre 2009 in 21:13
    Permalink

    Bhe, per forza… è Natale! In questi giorni, nonostante il disagio, ho notato anch’io bellissime immagini ricamate dal gelo. i rami degli alberi, soprattutto, diventano opere d’arte.

    Risposta
  • 22 Dicembre 2009 in 21:29
    Permalink

    @ bluetooth – Auguri “anche” per la caldaia.
    @ Aleph – Mi gufi i limoni? E’ in arrivo la seconda generazione VEDI FOTO recente.
    @ mex…. te possino! 😉
    @ Diana – E allora via con il Jingle Bells.

    Risposta
  • 23 Dicembre 2009 in 10:10
    Permalink

    Veri e propri merletti di ghiaccio e neve. Ieri pomeriggio anch’io mi sono messa a passeggiare in giardino e nei dintorni per catturare qualche immagine di gelido incanto con la mia fida macchinetta fotografica: un vero spettacolo! Peccato che ora si stia sciogliendo tutto… è la bellezza effimera della natura.

    Buone feste Caigo!

    Risposta
  • 23 Dicembre 2009 in 14:05
    Permalink

    che bellezza!!!! sì. ok. ci sono gli effetti collaterali da te elencati, però…il paesaggio innevato è una meraviglia! io ho avuto il piacere di vivere un solo bianco Natale a casa mia (solitamente al mare non nevica). Era il dicembre dell’84, proprio l’anno in cui George Michael e collega cantavano “last christmas, I gave you my heart, etc. etc.”… 🙂

    Risposta
  • 23 Dicembre 2009 in 16:47
    Permalink

    @ Ross – cattura, catutra….
    @ cristina – Un G. Michael ancora in perio Wham se ricordo…

    Risposta
  • 23 Dicembre 2009 in 20:11
    Permalink

    Sniff sniff, sento odore di panettone.
    Buone feste anche da parte mia.

    Risposta
  • 24 Dicembre 2009 in 20:15
    Permalink

    Immagini suggestive 🙂
    Ottime per il Natale. Auguri.

    Risposta
  • 28 Dicembre 2009 in 18:24
    Permalink

    Quelle sono piante di asparagi? Ma quanto sono alte?

    Risposta
  • 29 Dicembre 2009 in 20:22
    Permalink

    @ tutti – grazie a tutti, ci si risente con un post “adeguato” il primo di gennaio. (ps: se lasciata crescere la pianta di asparagi supera il metro di altezza)

    Risposta
  • 30 Dicembre 2009 in 06:01
    Permalink

    Cavolo, io qui in California mi sono fatto il Natale con 14C. Amici m’hanno detto che quest’anno e’ stato battuto il record riguardo la temperatura sotto zero degli ultimi 20 anni. Mica male.. belle foto! In attesa del tuo prossimo post a Gennaio. Buone vacanze!

    Risposta
  • 30 Dicembre 2009 in 19:28
    Permalink

    tanti auguri di buon natale e felice anno nuovo. Se vedi un ingresso da un blog di prova, non ti meravigliare…. sono io che ho “resuscitato” una tua email del 25 gennaio ihihihih
    finalmente dopo un anno ho capito come mettere i bottoni sul blog! 🙂 grazie 🙂

    Risposta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi