Blog alla ricerca di una nuova identità

Dopo otto anni di onorato servizio il sito 181.it non esiste più. Ho dovuto prendere atto che non aveva più senso “tenere in vita” un sito che non mi divertiva più. Almeno per come la vedo io, un sito com’era impostato il vecchio 181 aveva bisogno di essere seguito con una costanza e con un impegno “professionale” che io non ero più in grado di garantire se non sacrificando parte del tempo che dedico a questo blog e la cosa decisamente non mi andava giù. Ero anche stanco di fare da baby sitter a tutti gli utenti telecom che mi scrivevano lamentandosi di qualche disservizio (ragazzi…quello è il 187! 😉 ) ed ero anche stanco di ricevere irrisorie offerte d’ acquisto per il dominio, giusto i soldi per pagare un giro di pizze agli amici.
Per tutti questi motivi ho rimosso tutti i contenuti del sito che, in parte, sto ripubblicando opportunamente adattati su queste pagine. Ora si tratta di decidere cosa farne del nuovo 181. Parlando con i gestori del mio hosting è venuto fuori ha realmente un discreto valore economico (altro che 4 pizze) e che proponendolo nelle giuste sedi l’affare si concluderebbe agevolmente. Questo sotto un certo aspetto mi ha “sollevato” ma devo dire che per il momento non vorrei liberarmi del dominio, almeno non nei prossimi mesi.
Idee per la testa me ne sono passate molte già in passato. Avevo pensato di usarlo come “blog collettivo”  (forse un po’ impegnativo) visto che l’ho passato sotto piattaforma wordpress, avevo pensato di regalarlo a qualche associazione di beneficenza (questo quando ne insultavano il valore con le offerte ridicole), avevo pensato di usarlo per pubblicizzare gratuitamente qualche piccola associazione/onlus, di quelle che si fanno il mazzo ma non hanno nomi importante come unicef & co…. e qui un dominio ben gradito dai motori di ricerca come 181 potrebbe fare la differenza.
Non so…potrei farci mille cose o nulla…

Ora mi prendo qualche giorno di vacanza. Chissà che l’aria di montagna non mi faccia venire qualche buona idea. Sono ovviamente graditi i suggerimenti, non siate timidi.

Link a 181.it

7 pensieri riguardo “Blog alla ricerca di una nuova identità

  • 7 Giugno 2010 in 15:17
    Permalink

    Mi è piaciuto dove hai scritto: – giusto i soldi per pagare un giro di pizze agli amici – a dimostrazione che non dai grande importanza al marketing del web.
    Io non m’intendo motore di queste cose ma ti auguro di trovare una belle soluzione per il tuo dominio.

    Risposta
  • 7 Giugno 2010 in 18:20
    Permalink

    A me il vecchio 181 piaceva ma ti capirti se ha voglia di cambiare.
    Sarebbe bello poterci fare qualcosa di utile e importante ma non saprei cosa.
    Ti sono stata utilissima vero? 😛
    Buona vacanza!

    Risposta
  • 8 Giugno 2010 in 15:38
    Permalink

    Non ho mai considerato che valore economico possa avere uno spazio. Credo sia difficile determinarlo, se non in ordine di pubblicità. Sulla piattaforma del mio blog, per esempio, è vietato inserire pubblicità diverse dagli Adsense di Google, quindi gli introiti sono insignificanti. Perciò… il mio spazio, come tanti altri, non vale niente! Anche se ci si dedicassero molte ore al giorno… sigh! ^__^

    Risposta
  • 9 Giugno 2010 in 17:02
    Permalink

    Per curiosità ho guardato gli altri 181 del web.
    Mi aspettavo di trovare più vita in questi siti, invece, se attivi, sono tutti dei grossi tabelloni pubblicitari.
    Secondo me dovresti riempire il tuo sito con dei contenuti VERI. Non importa se sono pochi ma almeno che siano di un minimo d’interesse per qualcuno.
    Se poi ci metti anche il tuo personale VENDESI ci può anche stare.

    Risposta
  • 25 Giugno 2011 in 21:07
    Permalink

    Ciao, volevo lasciarti un saluto sul 181 ma è cambiato tutto un’altra volta! 😯
    Sei entrato su blogger? Ma non trovo lo spazio dei commenti. 😥

    Risposta
  • 26 Giugno 2011 in 22:16
    Permalink

    @ mex: Caspita non ti sfugge niente! 8)
    Si, in attesa di sviluppi ho ridimensionato il progetto parcheggiandolo su blogger.
    Non avebndo molto tempo da potergli dedicare mi è sembrato una valida soluzione, anche economicamente .

    Risposta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi