Le vacanze a Jesolo del Sig. Giovanni

Anche quest’anno il Sig. Giovanni passa alcuni giorni di vacanza a Jesolo. Lo raggiungo alla stazione dei bus.
Caigo – “Ciao Giovanni, ben arrivato ti trovo in form…”
Sig. Giovanni – “Bene benissimo! Ho una fame da lupi! Dove possiamo andare a mangiare qualcosa di speciale!”
Moglie Sig. Giovanni – (Occhiata molto severa).
Caigo – “Oh beh…se vuoi… dimmi tu cosa vorrest…”.
Sig. Giovanni – “Si! E questa sera cosa si può fare? Ci sono degli spettacoli? Buona musica?
Moglie Sig. Giovanni – (Occhiata molto, molto, molto severa).
Caigo – “Urgh! Per uno spettacolo importante così su due piedi è difficile organizzare qualcosa ma se vuoi controllo il programma delle manifestazioni e poi volendo…”.
Sig. Giovanni – “Bene, bene! Ma è vero che di sera le strade si trasformano in un bordello a cielo aperto?”
Moglie Sig. Giovanni – (Occhi trasformati in puntatori laser collegati a missili nucleari).
Caigo – “Ciao Giovanni, ti trovo in forma. Com’è stato il viaggio?”
Sig. Giovanni – (pausa…) – “Oh, bene. Sono solo un po’ affaticato e quando dormo poco tendo a dire cazzate.
Moglie Sig. Giovanni – (Sguardo amorevole e sorriso).

16 thoughts on “Le vacanze a Jesolo del Sig. Giovanni

  • 23 Agosto 2012 in 19:21
    Permalink

    😯 Ma stai parlando del NOSTRO Sig Giovanni? 😆

    Rispondi
  • 23 Agosto 2012 in 20:03
    Permalink

    Si mex sono proprio io.
    Caigo! Maledetto! :mrgreen: Mi avete teso una trappola!
    Mia moglie è qui che ride come una pazza. Da quanto avevate premeditato questo post? Vorrei precisare che non sono del tutto rimbambito e neppure un maniaco sessuale, le mie parole vanno prese nel contesto in cui mi trovavo. Chiamiamola euforia ma non è la parola esatta, forse Caigo sarà più bravo a spiegarlo.
    ps: Maledetto lupaccio mannaro!!! :mrgreen:

    Rispondi
  • 23 Agosto 2012 in 20:03
    Permalink

    Ahhaaaa.. sei UNICOOOOOO 😆 solo tu sai raccontare, così bene gli episodi quotidiani 😆
    GRANDE GIORGIO, già finita la vacamza??? Hai fatto il bravo????? :mrgreen:
    Un abbracciotto ed on basoto di “bentornato” 🙂 mi mancavi :mrgreen:

    Rispondi
  • 23 Agosto 2012 in 21:42
    Permalink

    @ mex: A questo punto si è capito. 🙂
    @ Sig Giovanni: La trappola è scattata quando sei andato a prendere i gelati.Ricordi? 😉
    Note:
    A) La figura della moglie del Sig Giovanni può apparire come una figura astratta in stile “moglie del tenente Colombo”, non è così, Loretta è donna di poche parole ma molto (e simpaticamente) presente.
    B) Abbiamo “leggermente” maltrattato il povero Giovanni inducendolo a cadere nella nostra trappola.
    “il Giovanni” (come dicono in ambiente legale) è colpevole di mancato festeggiamento d’anniversario. Reo confesso e pentito “il Giovanni” si è generosamente fatto perdonare…e non aggiungo altro.
    Complimenti Sig Giovanni! 😀
    @ gilda: Ehhh…magari fosse una vacanza. Impegni e problemi “tecnici” citati un paio di post fa mi tengono lontano dalla rete.
    Ciao bella! 😉

    Rispondi
  • 23 Agosto 2012 in 22:06
    Permalink

    Se un giorno c’incontreremo vedrò di dare attenzione alle mie parole. Non vorrei trovarmi con un articolo fatto su misura per me. 🙂

    Rispondi
  • 24 Agosto 2012 in 02:05
    Permalink

    giusto in questo momento ho finito di guardare i progressi tecnologici dell’industria aeronautica italiana, in particolare i caccia da superiorità aerea armati di missili a guida laser.
    Tutto sbagliato, tutto da rifare!

    Rispondi
  • 24 Agosto 2012 in 13:31
    Permalink

    Vorremmo capire il senso dell’interesse verso il bordello notturno. 😛

    Rispondi
  • 24 Agosto 2012 in 20:02
    Permalink

    @ paolo: Paura eh! 😛
    @ il THeO: Loretta (moglie Sig Giovanni) esibiva dei puntatori made in U.S.A.
    Più affidabili? 😉
    @ zago: La cosa prende spunto da un episodio di cronaca locale di cui si era parlato in un’altra occasione (lite tra “gang” di prostitute).

    Rispondi
  • 24 Agosto 2012 in 23:16
    Permalink

    Non lo so se siano più affidabili. Credo piuttosto che sia una questione di costi.
    Mi scuso se esco dal seminato, ma succedono fatti strani.
    Una nota fabbrica di aerei, intorno alla quale c’è un recinto invalicabile che avverte essere zona militare, ha aperto un canale su Youtube dal Giugno di quest’anno, e contemporaneamente ha aperto una pagina su Facebook.
    Mi sembra evidente che il mercato non tiri e quindi ben vengano le nuove strategie di marketing. Ma per vendere bisogna abbassare i costi.
    Prova a chiedere alla signora Loretta se vuole fare un’offerta commerciale. (le lascio l’indirizzo)
    https://www.youtube.com/user/AleniaAermacchiVideo

    Rispondi
  • 25 Agosto 2012 in 18:17
    Permalink

    il sig giovanni è chiaramente vittima di un complotto
    salvatelo!!! :mrgreen:

    Rispondi
  • 25 Agosto 2012 in 20:51
    Permalink

    E allora VIVA il nostro SIg Giovanni. Un abbraccio anche alla signora Loretta. 😀

    Rispondi
  • 27 Agosto 2012 in 09:47
    Permalink

    Le donne sanno quasi sempre come riequilibrare una situazione!

    Rispondi
  • 28 Agosto 2012 in 18:32
    Permalink

    @ il THeO: Presumo che Loretta voglia tenere tutto quel fiore di tecnologia solo per marito. :mrgreen:
    @ amistad: Dici così perché non lo conosci, e chi salva noi da lui? 😛
    @ mex: Ecco…pure il fan club!
    @ diana: Opinione di parte eh! 😉

    Rispondi
  • 5 Settembre 2012 in 21:16
    Permalink

    @ Hotel Jesolo: Consiglio di evitare commenti con indirizzi aziendali, il mio antispam (e non solo lui) è piuttosto suscettibile a riguardo.
    Ho “liberato dalla gabbia” solo questo commento, penso basti 😉
    Vi segnalerò al Sig Giovanni, hai visto mai che se torna l’estate prossima…..

    Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi