Un progetto musicale per l’infanzia

A molti in questi mesi sarà capitato di sentire almeno una volta la canzone Daylight dei Maroon 5 e forse vedendo il video che passa in televisione o su youtube in questi giorni si sarà chiesto per un attimo “Cosa c’è di diverso?” . Già, perché la nuova versione ha dei suoni leggermente diversi e la voce del cantante Adam Levine non è la sola che possiamo ascoltare.
Se andiamo a vedere il video (ve lo propongo in coda al post) vedrete esibirsi degli artisti in delle inconsuete performance “live” in varie località del mondo.
Chi sono? Presto detto. Sono artisti che sostengono il progetto “Playing for Change”, un progetto nato nel 2004 che si prefigge di raccogliere fondi per creare, e sostenere, delle scuole di musica per l’infanzia del terzo mondo.
I curatori del progetto Mark Johnson ed Enzo Buono hanno cominciato a registrare le esibizioni di numerosi artisti di strada in tutto il mondo ai quali si sono poi uniti musicisti più famosi ed anche qualche star come Bono, Manu Chao ed appunto, i Maroon 5 con un loro brano.
Per chi volesse approfondire l’argomento inserisco una serie di link utili.
Playingforchange.com. Qui potete leggere la storia del progetto, conoscerne i protagonisti, ascoltare le loro esibizioni e comprare la loro musica.
Playingforchange.org. La pagina ufficiale della fondazione. Per seguirne gli eventi e sostenerla.
Qui sotto trovate il video di Daylight ma vi consiglio di guardare anche il successivo Chanda Mama, meno “pop” ma sicuramente più in linea con lo spirito del progetto Playing for Change.

10 thoughts on “Un progetto musicale per l’infanzia

  • 12 Febbraio 2013 in 17:54
    Permalink

    Ancora due giorni senza tue notizie e poi avrei telefona a Chi l’ha Visto! 😛
    Ma che bella questa iniziativa! Dovrebbero pubblicizzarla molto di più!
    Ai bambini la musica fa soltanto che bene, ancor di più nei paesi del terzo mondo dove tante volte iniziano presto ad usare armi VERE. Meglio una chitarra o un tamburo.

    Rispondi
  • 12 Febbraio 2013 in 19:40
    Permalink

    Chi è la prima cantante che appare nel video?
    bravissima e bellissima! Stai a vedere che mi sono innamorato! 😀

    Rispondi
  • 13 Febbraio 2013 in 17:47
    Permalink

    Una volta tanto faccio bella figura.
    Questi li conosco, visti in televisione un anno fa, forse anche prima. 🙂

    Rispondi
  • 13 Febbraio 2013 in 21:40
    Permalink

    Ti lascio un commento alla tua maniera. 😉
    Qual’è l’evento della settimana?
    A) Il festival di Sanremo.
    B) Le dimissioni del Papa.
    C) Il ritorno alla scrittura del Caigo.

    Rispondi
  • 14 Febbraio 2013 in 21:28
    Permalink

    @ mex: Puoi risparmiare la telefonata. A piccoli strappi ritorno sulla breccia. 🙂
    @ dexter: Il testosterone ti ha annebbiato la vista! 😛
    La cantante è presente anche nel secondi video e si legge pure il nome. Tula (Tal Ben Ari).
    @ leonardo: Beh, non sono degli sconosciuti. Per fortuna. Sosteniamoli.
    @ Sig Giovanni: Assolutamente “C”. 😀

    Rispondi
  • 15 Febbraio 2013 in 17:47
    Permalink

    Queste iniziative hanno la capacità di metterti il cuore in pace con il mondo, ogni volta che si trovano persone disposte a FARE per gli altri si riesce anche a dimenticare quelli che invece vivono sfruttando il prossimo.

    Rispondi
  • 15 Febbraio 2013 in 19:18
    Permalink

    Bentornato blumannaro 🙂
    La musica accomuna, libera, fa esprimere. Bellissima iniziativa.

    Rispondi
  • 16 Febbraio 2013 in 18:03
    Permalink

    Una bella iniziativa sicuramente.
    Ma Bono è come il prezzemolo? E’ presente ovunque! 🙂

    Rispondi
  • 18 Febbraio 2013 in 17:24
    Permalink

    @ franco.ruggeri: concordo.
    @ skip: Grazie skip! 😉
    @ paolo: Vero, Bono è presente ovunque. Meglio così, è un bene che le persone famose ci mettano la faccia. Di sicuro aiuta.

    Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi