Omosessualità, barzellette e discriminazioni

Il figlio si rivolge al padre.
«Papà devo dirti una cosa… sono gay».
Il padre rimane qualche istante in silenzio e poi chiede:
«Ma tu ce l’hai una porsche?».
«No!».
«Ma tu ce l’hai la barca a vela?».
«No!».
Ma tu ce l’hai la villa con piscina?».
«No!».
«E allora tu non sei gay, sei recchione!».
Dopo che ci hanno raccontato questa non-finissima barzelletta le uniche parole che ci sono uscite sono state.
«Pensa. I pregiudizi e le discriminazioni si evolvono parallelamente alla società ma un punto rimane fermo ed inamovibile.
Il denaro».

11 thoughts on “Omosessualità, barzellette e discriminazioni

  • 19 Aprile 2013 in 18:41
    Permalink

    la conoscevo.
    Però non avevo riflettuto sul significato, forse quello che l’ha inventata non voleva solo “far ridere”.

    Rispondi
  • 19 Aprile 2013 in 19:05
    Permalink

    Io invece non la conoscevo però devo anche dire che mia memoria in fatto di barzellette fa veramente schifo.
    Ma! Ma! Ma! Questo è un post tradimento! Non dovevi sparire per qualche giorno? 😆

    Rispondi
  • 19 Aprile 2013 in 19:18
    Permalink

    Avete ragione, Dio Soldo non risparmia nessuno!
    Più che omofobica, questa barzelletta è razzista-classista!

    Ciao bel venessian, tutto ben???
    Te fasso in grande strucon 🙂 smackkkkkkk

    Rispondi
  • 19 Aprile 2013 in 21:52
    Permalink

    @ leonardo: Già, e si capisce che sono …risate amare.
    @ mex: Mi sono auto-palesato!
    Cinque minuti liberi e due chiacchiere stimolanti mi hanno convinto a pubblicare. Capita! 😉
    @ gilda: Grassie del strucon!!! :mrgreen: A domani!

    Rispondi
  • 20 Aprile 2013 in 14:47
    Permalink

    Bastaaaaa!!!! Non se ne può più con le barzellette sui gay!!!

    Rispondi
  • 20 Aprile 2013 in 17:42
    Permalink

    Due pomodori attraversano la strada.
    Il primo dice “Attento al camion!” —-Splash!!
    Il secondo dice ” Cosa hai detto??” — Splash!!

    Lo so, sono scemo. 😛

    Rispondi
  • 20 Aprile 2013 in 18:04
    Permalink

    @ Happy: QUI. Hai letto solo la barzelletta o tutto il post? QUI.
    Altrove non giudico.
    @ zago: Se lo dici tu… 😉

    Rispondi
  • 20 Aprile 2013 in 19:14
    Permalink

    Si, ho letto tutto, è solo che tutte queste vecchie battute mi stanno stancando.
    Scusate lo sfogo.

    Rispondi
  • 20 Aprile 2013 in 21:14
    Permalink

    E poi dicono che il denaro non fa la differenza!
    Eccome che la fa! Sempre! 🙁

    Rispondi
  • 22 Aprile 2013 in 13:15
    Permalink

    Se non si arriva alla cattiveria un pizzico di humor ci può stare.
    Conosco una persona dichiaratamente gay ed è la prima a scherzaci su.
    Rispetto e risate possono convivere.

    Rispondi
  • 22 Aprile 2013 in 21:17
    Permalink

    @ Happy: Non c’è problema.
    @ paolo: Le certezze della vita sono spesso le più amare.
    @ franco.ruggeri: Questa dovrebbe essere normale, il problema è che molti vivono con difficoltà la loro situazione (problemi a farsi accettare in famiglia, a scuola , ecc…) e poi, al di la della barzelletta, sei sei un “piccolo divo” è tutto più semplice.

    Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.