Turisti zozzoni

spazzaturaPensieri di un automobilista in coda mentre rientra da una giornata al mare.
– Pagare 2 euro all’ora per un parcheggio? Col cavolo! Lascio l’auto in un campo di soia e mi faccio mezz’ora di strada a piedi!
– 20 euro per ombrellone e sdraio? Non esiste! Se trovo la spiaggia libera bene, altrimenti mi piazzo sul bagnasciuga o sui pontili, protestino pure se vogliono!
– Altri 4 euro per una bottiglia d’acqua? Ma arriva da Lourdes? Ladri!
Eh no! 10 euro per una pizza non esiste proprio! Mi porto da casa il pranzo al sacco e tanti saluti!
Non ho soldi da regale (io!) a questi albergatori e ristoratori che a fine anno si faranno la Mercedes nuova. Che vadano al diavolo tutti quanti!

Caro turista-giornaliero. Avrai centomila ragioni per essere arrabbiato e scandalizzato ma ti chiedo un favore. La prossima volta che torni qui ricorda di riportare a casa il sacchetto con le “tue” immondizie, le bottiglie, le lattine, i tovaglioli, ecc… che hai usato per ristorarti durante le tue ore di mare. A fine anno (io) non mi farò la Mercedes nuova e magari (beffa) il Comune mi aumenterà le tasse sulle immondizie, anche per le tue.
Ti piacerebbe se un giorno venissi nella tua città e lasciassi un bel sacchetto puzzolente davanti alla tua porta? Non credo.
E mi rivolgo pure a te, pescatore che ami tanto la natura, perché ogni volta che raccogli le tue canne e ti allontani felice dal fiumiciattolo dove hai catturato un paio di pesci dimentichi sempre quel sacchetto di plastica dove tenevi le esce? Dimmelo ti prego.
Cordialmente: Quelli che vivono nelle località balneari (senza macchinone e superattico).

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi