Aiuto! Il gatto di Simon vive a casa mia!

Micio III Chi frequenta queste pagine da qualche anno probabilmente ricorderà i post dedicati al mio gatto che parlavano del suo arrivo, dell’effetto terapeutico che ebbe in un momento particolarmente buio nella mia famiglia, della sua vita non particolarmente fortunata ed infine della sua morte dopo tanti anni passati insieme a noi. E poi?
Dopo qualche tempo decidemmo di provare a colmare il vuoto che ci aveva lasciato e ne adottammo un altro. Allegro, intelligente, ma troppo curioso. Non la faccio lunga, all’inizio di Dicembre ebbe uno stupido ma fatale incidente e perse la vita. In quel momento il mio pensiero fu «Ok, basta gatti!» ma poi, una domenica, mentre preparavamo l’albero di Natale a qualcuno scappo la frase «…lo volevo fare per lui, per farlo divertire con gli addobbi…». Li mi resi conto che quella doppia perdita nell’arco di pochi mesi andava colmata con un nuovo arrivo, magari più fortunato. Così presi il telefono ed iniziai la ricerca di un nuovo micio, un potenziale Micio III.
La ricerca durò poco, arrivò quell’essere bianco che potete vedere nella foto.Non lasciatevi ingannare dal colore candido ed il musetto innocente. È un diavoletto! O, per come la vedo io paragonandolo con le esperienze passate è…strano.
Corre (o meglio trotta) come un cavallo. Dorme come un cane, spesso si piazza sul tappeto davanti alle porte, appunto come fanno i cani. Mangia come un lupo. È un insieme di personalità multiple, fa il bullo, ti attacca a tradimento ma allo stesso tempo se entra in casa uno sconosciuto o dalla strada arriva il suono di un clacson scappa a gambe levate in cerca di un rifugio, in genere sotto le coperte di un letto o il plaid di un divano. Passa pochissimo tempo fuori in giardino, bisogna quasi forzarlo, ma da quando ha trovato il modo di arrivare sul tetto li ci passa delle ore. Sarà normale? Non lo so.
L’unica cosa certa è che più passa il tempo più ci trovo delle inquietanti somiglianze con il protagonista di Simon’s Cat… e non solo per il colore bianco.
Per chi non conoscesse Simon’s Cat qui sotto trovate il collegamento ai suoi video su YouTube. Quasi un’ora di spassose situazioni gattesche.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi