canvas pagine

Confusa tra la gente

genteSpesso quando devo raggiungere un determinano luogo a piedi tendo ad estraniarmi da tutto quello che mi circonda, innesco il passo veloce e via! Non mi distraggono i suoni, i profumi, le immagini Nulla! Questo, purtroppo, tante volte mi fa perdere quei piccoli particolari, quelle curiosità di cui in genere sono “ghiotto”, a volte ci scappa pure la brutta figura perché non inquadro neppure le persone che conosco.
«Hei! Perché non mi hai salutato l’altro giorno?». Questa è la frase che da sempre mi ossessiona. «Mi spiace, non ti ho proprio visto». E giù scuse più offerta di caffè per farsi perdonare… con il sospetto che qualcuno ci marci per farsi offrire il caffettino. Chissà.
Al di la della battuta questa divagazione serve ad introdurre il racconto di un fatto che mi è capitato tempo fa.
Stavo camminando velocemente in mezzo alla gente quando d’improvviso mi si para davanti una signora. È un attimo, mi fermo di colpo e vedo che sta muovendo le labbra.
Afferro solo le ultime parole «…mi può dare cinque euro?».
Il tempo non esiste più, anche i rumori del traffico e l’aria gelida che per un istante avevano accompagnato le sue parole sono scomparse. Lei mi fissa, poi avvicina una mano tremante alla bocca, abbassa gli occhi e farfuglia un qualcosa che potrebbe essere «Mi scusi» e la vedo andar via in attimo, così, come mi era apparsa.
Credo d’aver fatto ancora qualche passo, più per inerzia che per volontà di camminare.
Mi giro, torno indietro alla ricerca di quella donna. Sembra assurdo ma in quell’istante mi sembra di nuotare contro corrente, contro una marea di gente che si muove tutta nella stessa direzione e non mi lascia passare.
Desisto. Mi fermo e lascio andare solo lo sguardo dall’altro lato della strada, hai visto mai.
Cento pensieri mi passano per la mente: Chi era? Perché ha fermato proprio me? Cosa cercava? Non era una mendicante, è scappata mostrando quello che sembrava un reale imbarazzo e tutto questo mi porta ad una sola risposta: Aveva bisogno d’aiuto ed io non sono stato lucido e veloce nel capirlo. Bravo pirla.

Share

, , , ,