Alzati Lazzarone!

Duemila anni fa il Figlio di Dio disse «Lazzaro! Alzarti e cammina!» (*), e Lazzaro tornò in vita.
Oggi, un giovane si è appoggiato astutamente ad un furgone in movimento ed è poi stramazzato al suolo urlante di “dolore”.
L’autista del furgone è sceso, si è avvicinato al simil-ferito ed ha esclamato «Alzati Lazzarone!».
Il giovane si è prontamente rialzato ed a passi veloci ha fatto perdere le sue tracce.
A volte i miracoli si ripetono.

(*) La frase corretta tratta da Giovanni 11,43. – E, detto questo, gridò a gran voce: «Lazzaro, vieni fuori!».

21 pensieri riguardo “Alzati Lazzarone!

  • 23 Maggio 2014 in 17:43
    Permalink

    Un tentativo di frodare l’assicurazione andato in fumo? 😀

    Rispondi
    • 23 Maggio 2014 in 20:26
      Permalink

      Già, fosse stato realmente ferito non se ne sarebbe andato via tanto agilmente.

      Rispondi
  • 23 Maggio 2014 in 19:06
    Permalink

    Una piaga! Mia cugina rischiò di cadere vittima della truffa con lo specchietto rotto, per fortuna c’erano delle persone che avevano visto tutto e furono così oneste da farsi subito avanti smascherando i truffatori.

    Rispondi
  • 23 Maggio 2014 in 20:29
    Permalink

    Il caso di tua cugina è un classico ma non capita spesso di vederne un lieto fine. Meno male!

    Rispondi
  • 23 Maggio 2014 in 21:27
    Permalink

    A me una volta è planato sul cofano un rasta ed è stato chiaramente fatto apposta.

    Rispondi
  • 23 Maggio 2014 in 21:28
    Permalink

    si planato….è atterrato sul cofano e poi ha spiccato il volo :)… 🙁 azzz che paura !!

    Rispondi
    • 24 Maggio 2014 in 17:37
      Permalink

      L’attacco dei rasta volanti! Potrebbe essere il titolo di un B Movie!

      Rispondi
  • 23 Maggio 2014 in 21:40
    Permalink

    Beh dai! Ti sei visto un ben miracolo, pensa che dovrai aspettare altri duemila anni per vederne un altro di uguale.

    Rispondi
    • 24 Maggio 2014 in 17:38
      Permalink

      Non ho fretta, anzi, mi prendo l’impegno per non perderlo. 😛

      Rispondi
    • 24 Maggio 2014 in 17:41
      Permalink

      In questo caso ci vedevo meglio il classico fulmine punitivo ma va bene anche così.

      Rispondi
  • 24 Maggio 2014 in 10:42
    Permalink

    Bella ironia!
    Buona domenica Elisa Mirabella

    Rispondi
  • 24 Maggio 2014 in 17:43
    Permalink

    È la vita che sa portarci dei momenti (anche) ironici. 🙂

    – Buona Domenica a Tutti! –

    Rispondi
  • 24 Maggio 2014 in 20:13
    Permalink

    Bravo l’autista a capire che era tutto finto, io mi sarei fatta prendere dal panico dopo l’urto 🙁

    Rispondi
    • 26 Maggio 2014 in 21:32
      Permalink

      …e magari l’hanno pure disturbato! 😉 Diciamo che è un motivo in più per interpretare le storie narrate nella Bibbia/Vangelo per delle rappresentazioni simboliche e non dei fatti di cronaca.

      Rispondi
  • 25 Maggio 2014 in 20:48
    Permalink

    Purtroppo la gente non sa più cosa inventarsi per rubacchiare un po’ di soldi. Una volta frodavano le assicurazioni, adesso il classico è dare un tonfo sull’auto per far credere di essere stati toccati. Che tristezza!

    Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi