canvas pagine

Le donazioni attraverso Paypal

donazione paypalPaypal lo conosciamo tutti, è il sistema di pagamento online più diffuso e probabilmente anche il più apprezzato visto che basta un semplice indirizzo email per effettuare le transazioni e, per chi possiede blog/siti, l’implementazione nelle pagine web lo rende comodo per gestire pagamenti o donazioni.
Donazioni? Ma per cosa? Usare Paypal (o altro) per pagare un bene o un servizio ricevuto ha una sua logica ed è di facile comprensione ma a chi e perché dovrei effettuare una donazione online?
Le situazioni possono essere estremante diverse. Ci sono organizzazioni che vivono e lavorano grazie alle donazioni della gente (nel link la pagina dedicata di Emergency), in altri casi siti free ci chiedono di sostenerli per il servizio che ci hanno offerto (è il caso di Wikipedia) e poi ci sono tutti gli altri, quelli che ci chiedono un contribuito di sostegno al loro piccolo mondo online. Quelli del “Offrimi un Caffè” tanto per intenderci.
È una formula tentata da molti blogger per cercare di guadagnare qualche euro ma, ve lo dico subito, non funziona.
All’estero un minimo di cultura della “donazione per simpatia” c’è, a volte anche al limite del ridicolo come «Chiedo soldi per pagarmi l’Iphone» e magari qualche fenomeno gli manda una manciata di dollari. Qui in Italia no, in rete cerchiamo di trovare gratis anche quello che dovremmo correttamente pagare, figuriamo donare.
Personalmente trovo che donare, anche una piccola cifra simbolica, a chi ci mette a disposizione un (buon) servizio che intendiamo utilizzare con frequenza sia un atto, se non dovuto, almeno cortese. Mi è venuto spontaneo farlo con il plugin di statistiche Slimstat realizzato dall’amico Camu (a proposito, rimetti in moto il blog fetentone! 😉 ) così come con l’autore di suffusion, il template di blumannaro.net utilizzato nel triennio 2011/2014 o il sito di conversione file smallpdf, tutti servizi rigorosamente free che ho apprezzato e ritenuto corretto premiare.
E gli altri? In tutta onestà trovo eccessivo “Offrire un caffè” (… o una Birra) a chi pubblica un semplice blog di news,per quanto ben fatto possa essere. In passato mi era stato anche suggerito d’inserire il form di Paypal sul mio blog ma, come per la pubblicità in formato AdSense, ho preferito lasciar perdere. Qui, pochi o tanti che siano, non devono girare soldi.
Una nota curiosa. Tra le varie proposte economiche ricevute una sola mi fece per un attimo tentennare, si trattava di una forma di sponsorizzazione ad un’azienda produttrice d’olio d’oliva. Rifiutai, ma mi è rimasto il tarlo della curiosità. Quanto avrebbe reso? E il pagamento, meglio in euro o in bottiglie d’olio? 😛
Ma torniamo al tema del post. Voi cosa ne pensate delle donazioni online?

Share

, , , , , ,