canvas pagine

Una separazione a tempo di record

separazione recordSi chiacchiera del più e del meno e riaffiorano i ricordi. Si parla di “G.” che non sento ormai da tempo e che verso il finire degli anni 90 fu protagonista di una storia degna delle peggiori soap opera dei nostri tempi.
A pochi giorni dal matrimonio riceve una telefonata da un uomo che afferma d’avere una relazione con la sua fidanzata e lo invita a confrontarsi con la ragazza per far uscire ogni segreto.
“G.” si mette a ridere. È periodo di feste, addii al celibato, gli scherzi e le battute sono al”ordine del giorno, poco conta che l’uomo al telefono insista, “G.” non gli crede e riattacca.
Passano i giorni, arriva il momento del matrimonio, una grande festa, tanti invitati, tanta allegria e poi via, partenza! Si va in viaggio di nozze.
La meta è la classica isola caraibica, tanto sole, un mare splendido, il luogo perfetto per godere a pieno quei momenti di felicità.
Un pomeriggio, mentre sono distesi a prendere il sole sulla spiaggia, a “G.” torna in mente l’episodio della telefona.
«Amore» Ridacchiando. «Ti devo raccontare una cosa. Lo sai cosa mi è successo qualche giorno prima che ci sposassimo? Mi ha telefonato un tale che affermava d’avere una relazione con te! Ah ah ah! Che burloni ‘sti amici!».
Lei ribatte. «E chi ti dice che non sia vero?».
Il gelo…………………….
“G.” è piegato in due dalla risposta, da questa verità annunciata e non considerata.
Lui non ha neppure la forza di litigare, si alza e se ne va senza che lei dica una sola parola.
Rientrano in Italia ed avviano le pratiche per la separazione. Il matrimonio “felice” è durato una sola settimana.
Non vedo “G.” da qualche anno. Mi hanno detto che piano piano ha riacquistato la fiducia nel prossimo, ha trovato una compagna ed insieme hanno una bambina. Per farla breve, nonostante tutto, c’è stato un lieto fine.

Share

, , , ,