La riscoperta del sapone

Laviamoci spesso le mani! Sono parole che di questi tempi ci sentiamo ripetere tutti i giorni per le ormai ben note ragioni.
Ma questo appello, per qualche motivo, sembra faccia fatica ad entrare nella testa di tanta gente. Forse perché sentirsi dire “lavati le mani” in qualche modo ricorda una regola che mamme e nonne ci imponevano quando eravamo bambini prima di farci mangiare, e si sa, a quella età tutto quello che andava a distoglierci dai nostri giochi era sentito come un disturbo o, peggio, un rimprovero.
O forse perché ci siamo convinti che un prodotto per la pulizia funziona realmente solo se riporta in etichetta la scritta “presidio medico chirurgico”. Vero? Falso? Una cosa è certa: questi prodotti (alcuni in particolare) sono letteralmente andati a ruba, scomparsi dagli scaffali di supermercati e farmacie mentre il più modesto sapone è rimasto lì, quasi ignorato.
Invece dovrebbe essere proprio lui, il modesto sapone, la prima arma da tenere (letteralmente) tra le nostre mani.
Teniamo presente che i prodotti disinfettanti (quelli a base alcolica andati a ruba) hanno si il grande pregio di rendere inattivi i virus ma non danno notevoli garanzie di efficacia nel caso vengano usati male e/o di fronte ad una notevole sporcizia.
Il sapone invece lavora in modo diverso, quasi come un predatore di sporco.
Detto in parole molto semplici le molecole del sapone, una volta a contatto con l’acqua tendono ad aggregarsi creando delle piccole sfere (micelle) dove rimangono intrappolate le sostanze grasse. Lo sporco.
Tutto ciò si può spiegare con la magia, nel senso nobile del termine, della chimica che vi invito a scoprire con una piccola ricerca sul web. Per il momento la cosa importante e rivalutare la forza del sapone ed usarlo BENE.
Lavarsi le mani è un piccolo gesto quotidiano che può fare la differenza.

L’immagine in evidenza è tratta da pixabai.com con licenza Free for commercial use

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi