La gallina canterina che arriva dalla Cina

wang rong rollinQuesto inverno il tormentone della musica pop potrebbe arrivare alla ormai non più lontana Cina. Ci eravamo appena ripresi dal Gangnam Style del Coreano Psy che ci tocca sorbire l’arrivo di Wang Rong Rollin e la sua Chick Chick, una canzone “furbetta” che non inventa nulla di nuovo in quanto unisce suoni moderni ed accattivanti ad un testo degno di vecchie glorie come Il Ballo del Qua Qua o Il Coccodrillo Come Fa ma anche più recenti come The Fox. È così che un ipotetico dialogo (?) tra mamma gallina ed il suo pulcino ci viene proposto unendo il Mandarino al classico, inossidabile, internazionale, sempreverde coccodè!
Che ci sia l’intenzione di scalare le classifiche internazionali lo dimostra la qualità del video associato alla canzone. Troviamo cliché ben collaudati come l’ambientazione fumettistica-favolistica alla Californa Gurls di Kate Perry, graziosi e ammiccanti abiti anni 70′, ballerine e ballerini danzanti “svestiti” come animali da cortile e una pacioccona mamma gallina in versione cartone animato.
In breve, non manca nulla, gli ingredienti per un successo programmato ci sono tutti. Resta da capire se il mondo è pronto per questo nuovo arrivo (la sto facendo troppo grande? 😉 ) o se le tossine di Psy sono ancora talmente presenti intorno a noi per permetterci di digerire anche questa canzone made in China.
Vedremo, magari in primavera, come sarà andata a finire.

21 thoughts on “La gallina canterina che arriva dalla Cina

  • 1 Dicembre 2014 in 17:31
    Permalink

    Noooooo!!!!!!! Qualcuno ci salvi!
    La canzone farà anche tanta allegria ma penso che tra un anno l’avremo dimenticata.

    Rispondi
  • 1 Dicembre 2014 in 18:56
    Permalink

    A capodanno tutti a fare il trenino con la gallina coccodè. 😀

    Rispondi
  • 1 Dicembre 2014 in 20:49
    Permalink

    @ Chiara: Intanto vediamo se effettivamente può diventare un successo anche da noi. Poi si vedrà.
    @ leonardo: Pe-pe-pe-pe-pe-pe, pe-pe-pe-pe-pe-pe, pe-pe-pe-pe-pe-pe, pe-pe 😛

    Rispondi
  • 1 Dicembre 2014 in 21:11
    Permalink

    Carina la gallinella Cinese. Quasi quasi….

    Rispondi
  • 1 Dicembre 2014 in 22:08
    Permalink

    La mia nipotina sta già cantando puci puci puci puci puci puci cocodèééé, saci saci saci saci saci saci cocodè.
    Cosa potrà voler dire?

    Rispondi
  • 2 Dicembre 2014 in 13:23
    Permalink

    Devo ricominciare ad ascoltare musica con più attenzione. Quelle recenti che ci hai mostrato erano roba sconosciuta per me.
    Mi ha colpito The Fox. Bella melodia, gradevole, e poi si trasforma in deficient music! Bha! 🙁

    Rispondi
  • 3 Dicembre 2014 in 07:35
    Permalink

    oh maròòòò!!!!!l’onnipresente cina…ciao blu, sono tornata dal gelido bellissimo grande nord

    Rispondi
  • 3 Dicembre 2014 in 09:40
    Permalink

    Ciau Blu. Scrivi molto bene. Mi piace il tuo stile letterario.
    Buona giornata Giosuè

    Rispondi
  • 3 Dicembre 2014 in 20:52
    Permalink

    In questo mondo di polli, ci sta proprio bene la gallina canterina…

    Rispondi
  • 3 Dicembre 2014 in 20:54
    Permalink

    @ dexter: Contagiata!
    @ mex: Allora preparati, scoprirai altra deficent music.
    @ stregamorgause: Ciao viaggiatrice! 😉
    @ GIOSUE’: Buona giornata (… ormai serata) anche a te.

    Rispondi
  • 3 Dicembre 2014 in 20:57
    Permalink

    @ semplice: Vedi? L’universo trova sempre un proprio equilibrio! 😛 Non sempre perfetto, purtroppo.

    Rispondi
  • 4 Dicembre 2014 in 18:36
    Permalink

    Non è assolutamente il mio genere ma non mi stupirei se diventasse un successo anche da noi.

    Rispondi
  • 4 Dicembre 2014 in 20:43
    Permalink

    @ getrotal: Di per se un successo in patria è già un successo mondiale.

    Rispondi
  • 4 Dicembre 2014 in 22:00
    Permalink

    Bellissimo “Il disco Samba”, decisamente migliore del “Ballo del qua qua”
    A me piace la buona musica anche del genere discoteca, ma ultimamente ne sento poca ben ritmata e mixsata al punto giusto. Troppi ritmi noiosi e perpetui, che fanno addormentare. Non frequento le discoteche, ma ascolto spesso la radio e non sono affatto contenta di quanto mi tocca ascoltare.
    Ciao Blu e buona serata Elisa Mirabella

    Rispondi
  • 5 Dicembre 2014 in 21:16
    Permalink

    @ ELISA MIRABELLA: Ci sarà un motivo se disco samba continua a piacere dopo quasi 40 anni dalla sua uscita. Chick chick farà lo stesso? Non credo.
    @ paolo: Impressionato? 😉

    Rispondi
  • 6 Dicembre 2014 in 21:20
    Permalink

    “Le galline tute mate per la perdita del galo” È questa la nuova tana? Ben ben. Saluti e complimenti 🙂

    Rispondi
  • 7 Dicembre 2014 in 22:37
    Permalink

    Dopo il pulcino Pio sono rotta a tutte le esperienze di pseudomusica virale. Il che non significa che le mie orecchie non protestino!

    Rispondi
  • 10 Dicembre 2014 in 21:46
    Permalink

    @ Filo: Si. Pur con qualche sofferenza (vedi post/commenti successi), questa è la nuova comoda e accogliente tanuccia!
    @ Diana! Pio!!!! C’era pure lui! Come ho fatto a scordarlo???
    O forse il mio cervello lo aveva rimosso per auto-difesa.

    Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi